Cos’è l’amalgama d’argento?

L’amalgama d’argento è il materiale maggiormente usato negli ultimi 150 anni nelle otturazioni. Si tratta di una lega metallica composta da piombo, stagno, zinco, rame, argento mescolati con il mercurio. I pregi sono l’indiscusso sigillo marginale, la facilità di utilizzo, la lunghezza della durata ed il basso costo. Ci sono però anche degli svantaggi, primo tra tutti il colore da cui deriva il termine “piombatura”.  Dagli anni ’80 esistono materiali e tecniche alternative con caratteristiche e durata assolutamente eccellenti.

Il nostro Studio Dentistico, propone la rimozione dell’amalgama d’argento e la sostituzione con otturazioni o intarsi in resina composita o ceramica con l‘utilizzo di un protocollo sicuro individuato e testato dal Dottor Ferramosca:

  1. individuazione dell’amalgama + elettronegativa
  2. diga
  3. mascherina Plus a copertura di occhi e naso leggermente inumidita
  4. camice usa e getta, mascherina Plus e occhiali per operatori
  5. Massimo ricambio d’aria dei locali (ionizzatore e filtri)
  6. Contrangolo an. Rosso, frese tungsteno, leve, escavatori
  7. Enucleazione dell’amalgama con un’operazione di disincastonamento evitando la polverizzazione e rimuovendola il più possibile in grossi frammenti
  8. contemporaneo uso generoso delle aspirazioni (Minicappa, Clean up)
  9. Spray di raffreddamento del micromotore
  10. rimozione dell’amalgama successiva non prima id 12 giorni in modo sequenziale secondo indicazioni elettriche
  11. Prescrizione terapia farmacologica di supporto pre e post intervento
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.