• Prima visita odontoiatrica
  • Prima visita odontoiatrica
  • Prima visita odontoiatrica

Che cosa è la prima visita odontoiatrica

La visita odontoiatrica è l’esame con cui l’odontoiatra ispeziona la dentatura e valuta se il cavo orale e in particolare i denti siano oggetto di disturbi o patologie come carie, tartaro, placca, infiammazioni delle gengive o parodontite.

A che cosa serve la visita odontoiatrica

Prima visita odontoiatrica

La visita odontoiatrica è molto importante dal punto di vista della prevenzione: è consigliato far eseguire ai propri figli la prima visita odontoiatrica a quattro anni compiuti, quelle seguenti invece dovrebbero avere una cadenza annuale.

In genere si consiglia di sottoporsi a visita odontoiatrica anche quando si manifesti un fastidioso dolore ai denti o quando vi sia perdita di sangue dalle gengive.

In età infantile la visita odontoiatrica può evidenziare eventuali carie dei dentini decidui o /o permanenti, evidenziare eventuali anomalie di smalto o dentina se ci sono problematiche ortodontiche che richiedono il trattamento con apparecchi fissi o mobili tali da agevolare la corretta crescita dei denti.

In età adulta la visita ha il fine di prevenire e preservare lo stato del cavo orale, sotto costante assedio di batteri, placca, malattie gengivali, deterioramento dello smalto dei denti, piorrea.

A seconda delle problematiche riscontrate, si potrà stilare un piano di trattamento su misura atto al recupero estetico funzionale di tutta la bocca .

Come si svolge la prima visita odontoiatrica

Prima visita odontoiatrica

Nel corso della prima visita odontoiatrica, analizziamo la bocca del paziente che è seduto – quasi sdraiato – su una comoda poltrona attrezzata.

Si procede così all’analisi di denti e gengive per poi prescrivere, oltre alle cure necessarie per la salute della bocca, anche la pulizia dei denti che deve essere eseguita in media ogni 6/12 mesi (detta anche ablazione del tartaro) o lo sbiancamento della superficie dei denti, che ha una funzione prettamente estetica.

conebeamPer verificare la corretta disposizione delle arcate dentali e per controllare se vi siano problematiche non individuabili a occhio nudo – come cisti, carie nascoste, lesioni dell’osso mascellare,–, faremo delle radiografie delle arcate dentali e se necessario una panoramica oppure una cone beam ( tac digitale)