Parodontologia

La parodontologia è una branca dell’Odontoiatria che studia i tessuti del parodonto e le patologie ad esso correlate.

Il parodonto è costituito da: gengiva, osso alveolare, cemento radicolare e legamento parodontale.

Tutte queste strutture possono andare incontro a fenomeni di infiammazione e di infezione per l’instaurarsi di colonie microbiche più o meno aggressiveche distruggono le strutture di sostegno ai denti provocandone la loro compromissione o addirittura la loro perdita.

Le cause della malattia parodontale sono molteplici: l’igiene inadeguata è sicuramente il fattore principale che ne determina l’insorgenza, la placca non rimossa si deposita su denti e gengive e la sua mineralizzazione, peraltro molto veloce, crea il tartaro.

Una volta formato il tartaro è difficilmente rimovibile dal paziente per la tenacia con cui aderisce alle superfici dentali e parodontali: in esso si trovano colonie microbiche anche molto aggressive in grado di distruggere le strutture a contatto e, via via, proseguire nella distruzione di ligamento parodontale e osso alveolare.

Di qui la necessità di effettuare ablazioni del tartaro in modo professionale dall’igienista almeno due volte all’anno.

In base alle problematiche del singolo paziente, il parodontologo potrà intervenire anche più spesso per monitorare la malattia ed avvalersi di terapie atte a scongiurare la patologia e restituire la salute ai tessuti parodontali.